IL MOSAICO DEL MADAGASCAR

9gg/7nt 7 colazioni, 6 pranzi e 7 cene

stampa
PartenzeIl nostro prezzonote
quota per persona a partire da3.040,00volo tour
IL MOSAICO DEL MADAGASCAR
Immagini
IL MOSAICO DEL MADAGASCAR

Un affascinante itinerario lungo la spina dorsale dell'isola che vi porterà alla scoperta dei luoghi ritenuti i più unici al mondo. La molteplicità delle etnie locali, la diversità dei paesaggi che spaziano da verdi risaie a terrazza alla foresta pluviale e alle coltivazioni di caffè, le suggestive formazioni rocciose cesellate dal vento nel massiccio dell’Isalo, la rigogliosa foresta primaria di Ranomafana, sono solo alcuni degli aspetti salienti di questo bellissimo paese, sempre capace di catturare l'anima dei suoi visitatori. Il circuito Mosaico è sicuramente il percorso più completo per chi si reca per la prima volta nel Madagascar.

1° giorno Italia / Parigi / Antananarivo
Partenza dalla città prescelta con volo di linea Air France per Parigi. Proseguimento per Antananarivo. Pasti a bordo. Arrivo in serata, disbrigo delle formalità d'ingresso e incontro con l'assistente locale. Trasferimento in Hotel . Pernottamento.

2° giorno Antananarivo / Ambatolampy / Antsirabe (170 km)
Il tour inizia con una visita di Ambohimanga, una delle 12 colline sacre che circondano Antananarivo. Antica capitale della dinastia Merina, è rimasta a lungo una sorta di luogo sacro vietata agli stranieri per molto tempo. Nel 2011 l’intera collina è stata dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO essendo il simbolo più identificativo dell’identità culturale del popolo malgascio. L’ingresso al villaggio di Ambohimanga è contraddistinto da una delle sette grandi porte tradizionali che proteggono l’inaccessibile cima della collina. All’interno del Rova, troveremo i resti dell’antica residenza del re Andrianampoinimerina e i resti della residenza estiva della regina Ranavalona con alcuni ricordi ed oggetti dell’epoca. Pranzo in ristorante. Proseguimento per Ambatolampy, attraversando paesaggi e piccoli villaggi tradizionali dell’etnia Merina fatti di case in mattoni rossi. Sosta nella cittadina di Ambatolampy, conosciuta anche come la "Capitale della Mimosa" che si può ammirare in fiore tra Luglio ed Agosto. Breve visita ad un tipico laboratorio artigianale di manufatti in alluminio. In seguito si raggiunge Antsirabe, detta la ville d’eau, importante centro agricolo ed industriale del Madagascar. Fra i tratti caratteristici della città c'è la grandissima diffusione dei pousse-pousse, un mezzo di trasporto urbano a trazione umana, introdotto nell'isola all'inizio del XX secolo dai cinesi che lo usavano per il trasporto di materiale nella costruzione di ferrovie. Cena e pernottamento in hotel. Ca. 4 ore di percorso

3° giorno Antsirabe / Ranomafana (260 km)
Dopo la prima colazione partenza per un breve tour della città, con visita ai laboratori di lavorazione del corno di Zebù e di oggetti in miniatura. Proseguimento per Ambositra attraverso paesaggi ed altopiani dalle magnifiche risaie terrazzate. Questa cittadina dell’altopiano situata a 1.345 mt è rinomata per la lavorazione del legno artigianale eseguita dal popolo degli Zafimaniry, da sempre riconosciuti abilissimi nell'intagliare il legno. Dopo la visita ad un laboratorio artigianale si prosegue per Ambohimahasoa con sosta in un ristorante rurale per gustare un pranzo tradizionale di cucina malgascia, con canti e balli di musica locale Hira gasy, caratteristica delle etnie Merina e Betsileo. Proseguimento per Ranomafana. Arrivo verso sera per la cena e pernottamento in hotel. Ca. 7 ore di percorso

4° giorno Ranomafana / Fianarantsoa (65 km)
Prima colazione e partenza per la visita del Parco Nazionale di Ranomafana il cui nome significa “acqua calda” a causa delle sorgenti termali della regione. Situato tra i 600 metri e 1.400 metri di altitudine, il parco si caratterizza per la sua bella foresta pluviale, con specie di piante endemiche come le orchidee Bulbophyllum (che fioriscono nel nostro inverno), ed ospita una fauna molto ricca e ancora poco conosciuta come ad esempio il raro lemure Hapalemur Aureus. Cascate, ruscelli e rilievi accidentati rendono unico questo parco naturale. L’endemicità della sua fauna e flora attira molti ricercatori stranieri soprattutto di nazionalità americana che hanno creato il centro di ricerca VALBIO. Il parco è attraversato dal fiume Namorona e abitato dall’etnia dei Tanala, conosciuti per la loro abilità nel produrre il miele e la loro particolare agricoltura chiamata Tavy. Durante la vista del Parco si potranno scegliere diversi tipi di circuiti a seconda della difficoltà e del tempo a disposizione (durata media 3 ore di trekking). Le visite sono obbligatoriamente accompagnate da guide locali. Il parco è visitabile tutto l’arco dell’anno, preferibilmente durante la stagione secca da Maggio a Settembre. Dopo la visita pranzo in ristorante e visita della piantagione di tè Sahambavy. Nel pomeriggio si raggiunge Fianarantsoa, dove si effettuerà una sosta all’orfanotrofio diretto da Suor Pascaline, per fare visita ai piccoli. Cena e pernottamento all’hotel Tsara Guest House o Zomatel. Ca. 2 ore di percorso

5° giorno Fianarantsoa / Ambalavao / Anja / Isalo (285 km)
Dopo la prima colazione, attraversando vigneti e paesaggi rurali, si parte per la località di Ambalavao famosa per la fabbricazione artigianale della carta di antaimoro, prodotta con la scorza dell’avoha (papiro) macerata, lavorata e decorata da fiori naturali. Proseguendo il viaggio verso il Sud si sosta nella foresta di Anja per poter ammirare un’importante colonia di Lemuri Makis oltre a camaleonti e altri rettili. Pranzo lunch box nell'area riservata del parco. Proseguimento verso Ranohira, attraversando il maestoso altopiano dell’Horombe. Arrivo nell'esclusivo Isalo Rock Lodge al tramonto, aperitivo al George Window e sistemazione nella camera riservata. Cena e pernottamento. Ca. 6/7 ore di percorso

6° giorno Parco Isalo
Intera giornata dedicata all’esplorazione di questo bellissimo Parco Nazionale esteso su una superficie di 80.000 ettari e posto sotto il patrocinio dell'UNESCO. Formazioni granitiche risalenti al giurassico e gole scolpite dai profondi canyon lo rendono uno dei luoghi più incantevoli del Madagascar, con vegetazione piuttosto rada a causa delle scarse precipitazioni piovose. Posizionato tra i 500 metri e i 1.200 metri di altitudine, è un massiccio granitico che offre in un colpo d’occhio un uniforme rilievo in mezzo ad una prateria molto simile alla savana Africana. Qui crescono i pachypodium rosolatum, o baobab nani che nel periodo della fioritura si ricoprono di fiori straordinariamente gialli, e le palme dalle foglie a ventaglio utilizzate per proteggere i tetti delle capanne. Benché la fauna non sia il principale motivo di richiamo, si possono avvistare alcune interessanti specie di lemuri, tra cui il lemure Fulvus, il sifaka Verreaux e il lemure Catta, dalla coda anellata bianca e nera, oltre a 50 specie di uccelli. Pranzo lunch box in corso di escursione. A fine pomeriggio, appuntamento alla “finestra dell’Isalo”, insolita formazione rocciosa dalla quale si potrà ammirare uno splendido tramonto. Rientro al Lodge per la cena e per il pernottamento. Ca. 5/6 ore di trekking con il circuito Namazaha

7° giorno Parco Isalo / Tulear / Antananarivo (250 km)
Partenza di buon mattino per proseguire il viaggio verso il Sud attraversando Ilakaka, terra di ricercatori di Zaffiri e percorrendo il paesaggio tipico del Sud malgascio: vegetazione arida, baobab, e foresta spinosa. Arrivo a Tulear e imbarco con il volo Tsaradia per Antananarivo. Pranzo libero. All’arrivo trasferimento in hotel. Tempo permettendo (a seconda dell'orario del volo domestico) si effettuerà una visita della città comunemente chiamata “La città dei Mille”, nome attribuito dopo la conquista e la difesa di mille guerrieri. Fondata agli inizi del XVII secolo, è disposta su 12 colline sacre, ad un’altezza tra i 1.200 ed i 1.500 metri. Cena e pernottamento in hotel. Ca. 4 ore di percorso

8° giorno Antananarivo / Il Parco dei Lemuri / Parigi (25 km)
In mattinata si visita il Lemur’s Park, una riserva privata a pochi chilometri fuori della capitale, la sola riserva del Madagascar dove si possono osservare 9 specie di lemuri in totale libertà. Dopo la visita si rientra ad Antananarivo per il pranzo in ristorante. tempo a disposizione presso il tipico mercato artigianale di La Digue. Cena in ristorante. In seguito trasferimento in aeroporto e rientro con volo di linea per Parigi. Pasti e pernottamento a bordo.

9° giorno Parigi / Italia
Arrivo a Parigi in mattinata e proseguimento in coincidenza per la città d’origine. Fine dei servizi prenotati.

LA QUOTA COMPRENDE
- Voli di linea Air France dall'Italia via Parigi per Antananarivo e ritorno in classe economica;
- Volo di linea Tsaradia Tulear-Antananarivo;
- Automezzo privato climatizzato con autista francofono durante il circuito;
- Guida/accompagnatore locale parlante italiano per tutta la durata del tour;
- Sistemazione per 7 notti in camere o bungalow doppie standard come programma o similari;
- Trattamento di pensione completa come da programma, ad eccezione del 7° giorno in mezza pensione;
- Ingresso nei parchi naturali e riserve con ranger locali;
- Set da viaggio.
Quality group
Richiedi informazioni
Richiedi ulteriori informazioni senza impegno
  • Digita il codice di controllo
  • (*) I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Pubblicata il: 14/07/2020
© Elisir Vacanze
Via Venezia, 9/a - Borca di Cadore (BL)
Tel. 0435.482740 - Fax 0435.701104 info@elisirvacanze.it
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
- A +