DA PETRA A GERUSALEMME

Durata 8 giorni

stampa
PartenzeIl nostro prezzonote
quota per persona a partire da1.650,00volo tour
DA PETRA A GERUSALEMME
Immagini
DA PETRA A GERUSALEMME
Amman, Petra, Wadi Rum, Mar Morto, Beida, Gerusalemme, Masada, Tel viv

La struggente bellezza di Petra, il fascino senza tempo di Gerusalemme.

1° giorno Italia/Amman
Partenza per Amman con volo di linea. Arrivo e trasferimento in hotel. Cena (se compatibile con orario di arrivo) e pernottamento.

2° giorno Amman/Petra
Prima colazione. In mattinata partenza per Petra. Prima sosta al sito di UMM EL RASAS: è un antichissimo insediamento con resti di età romana e bizantina famoso per i meravigliosi mosaici, in particolare quelli ritrovati all’interno della chiesa di S. Stefano. Si prosegue per il WADI RUM, all’interno del territorio degli Howeitat, tribù beduina seminomade. Ricco di risorse idriche esso fu abitato già 400.000 anni fa; i Nabatei vi giunsero probabilmente nel VI secolo a. C. ma i ritrovamenti della loro civiltà risalgono solo al IV a.C. Il paesaggio ha tonalità rossicce, la vegetazione scarseggia fino a scomparire quasi del tutto, mentre le venature minerali di rame compaiono lungo la parte inferiore delle colline. Viene anche chiamato Valle della Luna, ha sempre costituito un percorso naturale per il passaggio delle carovane da e per l’Arabia Saudita. Si effettuerà un’escursione in fuoristrada tra gli splendidi panorami e magiche atmosfere. Seconda colazione. Nel pomeriggio, proseguimento per Petra. Cena e pernottamento in hotel.

3° giorno Petra
Prima colazione. Intera giornata dedicata alla visita della capitale dei Nabatei, probabilmente la città antica più scenografica del mondo. Vi si giunge dopo avere attraversato il "siq", una stretta gola delimitata da altissime rupi, lungo il percorso si possono vedere delle sculture a forma di obelisco accompagnate da varie iscrizioni, tracce dell’antica pavimentazione e resti del canale scavato nella roccia, che un tempo scorreva per tutta la lunghezza del siq fino ad arrivare a Petra. Si visiteranno splendidi monumenti quali il "Tesoro": il suo nome deriva dalla leggenda secondo la quale un faraone egizio decise di nascondere qui il suo tesoro, nel sepolcro posto al centro del secondo livello. La gente ovviamente crede che questa leggenda sia vera, poichè l’urna, alta 3.5 m, porta numerosi segni di proiettili, conseguenza di inutili tentativi di aprire con la forza la solida roccia del sepolcro. L’elemento più affascinante è la facciata, l’interno consiste soltanto in una stanza quadrata disadorna, con una stanza più piccola sul retro. Il "Monastero" ha uno stile molto simile al Tesoro, ma le sue dimensioni sono notevolmente maggiori. Venne costruito nel III secolo a.C. e le croci scolpite nei muri interni fanno supporre che fosse in seguito stato usato come chiesa. Il teatro romano, anfiteatro da 8000 posti. Originariamente si credeva fosse stato costruito dopo la sconfitta dei Nabatei da parte dei Romani nel 106 a.C., mentre ora si ritiene che furono gli stessi Nabatei a ricavarlo nella roccia ai tempi di Cristo, distruggendo molte grotte e tombe durante i lavori. La facciata che comprende le tre tombe a volte viene anche chiamata Muro dei Re. Le tombe vennero scolpite direttamente nella roccia e i disegni sono sorprendenti. E’ difficile immaginare come abbiano potuto ricavare con tanta precisione muri interni così lisci e spigoli così acuminati e gli altari sacrificali. Seconda colazione all'interno del sito. Cena e pernottamento in hotel.

4° giorno Petra/Mar Morto
Prima colazione. In mattinata partenza alla volta di BEIDA, la “piccola Petra”, un piccolo sobborgo nabateo che si sviluppò grazie alla sua posizione al centro di molte delle maggiori vie carovaniere. La sua prosperità si rispecchia nello stile degli edifici, nelle belle tombe e nei sofisticati sistemi di approvvigionamento idrico. Seconda colazione. Si prosegue per una sosta fotografica del castello crociato di SHOBACK, dall’immagine più cupa del più famoso castello di Kerak, è sicuramente più affascinante, particolarmente suggestivo per chi lo vede da lontano, poggiando su un altopiano. Costruito nel XII secolo, è composto, oltre che dall’edificio principale, da un agglomerato di una chiesa, un battistero, una scuola ed un torrione. Proseguimento per il MAR MORTO, il punto più depresso della terra, posto a 392 metri sotto il livello del mare. Seconda colazione. Pomeriggio per escursione facoltativa a BETANIA (il luogo del Battesimo di Gesù) o a MADABA e al MONTE NEBO oppure per relax e trattamenti alla Spa. Cena libera e pernottamento.

5° giorno Mar Morto/Gerusalemme
Prima colazione. Di buon mattino trasferimento al confine israeliano e, dopo il disbrigo delle pratiche d’ingresso di Allenby, breve sosta per la visita della chiesa ortodossa di S. Gerasimo. Proseguimento per Masada, nel deserto di Giuda: visita della fortezza degli Zeloti espugnata dai Romani nel 73 d.C. Seconda colazione libera. Nel pomeriggio, dopo una breve sosta a Gerico, arrivo a Gerusalemme e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

6° giorno Gerusalemme
Prima colazione. Intera giornata dedicata alla visita della città. La giornata inizia con la visita della “Spianata delle Moschee”, il luogo ove sorgeva il tempio di Salomone distrutto dai Romani, con le Moschee di El Aqsa e della Cupola della Roccia (visita soggetta ad autorizzazione e riconferma in loco); si continua con la sosta al Muro del Pianto, parte del quale fu fatto costruire da Erode il Grande nel 20 a.C. per contenere l’interramento sul quale sorgeva il complesso del secondo Tempio. Nel 70 d.C. i Romani distrussero il Tempio ma secondo i testi rabbinici la shechina (presenza divina) non ha mai abbandonato il muro; peraltro esso è ritenuto il più sacro di tutti i siti ebraici. Si prosegue con il giro della città vecchia, un luogo straordinario e carico di suggestioni, percorrendo i quattro quartieri in cui è divisa: armeno, ebraico, arabo e cristiano. Il quartiere armeno è costituito da una comunità molto chiusa e ha scuole, una biblioteca, un seminario e quartieri residenziali, tutto nascosto dietro alte mura. Le porte di questa città dentro la città vengono chiuse ogni sera. Il quartiere ebraico, che corrisponde approssimativamente all’area a sud di Bab as-Silsila e a est di Habab St, è una zona che si riconosce subito grazie alle pietre levigate, ai margini netti e precisi. Il quartiere arabo è la zona più brulicante e più densamente popolata della Città Vecchia e la troverete assolutamente affascinante. Il quartiere cristiano è dominato dal forte richiamo esercitato dal Santo Sepolcro; questo quartiere ospita chiese, monasteri e altre istituzioni religiose appartenenti a più di 20 sette cristiane diverse. Si visiterà la chiesa del S.Sepolcro che secondo le credenze sorge nel luogo autentico della crocifissione, sepoltura e resurrezione di Cristo. NOTA BENE: in considerazione del grande afflusso di turisti e pellegrini all’interno della chiesa del Santo Sepolcro, l’ingresso all’edicola che custodisce la tomba di Gesù potrebbe essere non visitabile per le lunghissime attese e per non pregiudicare le successive visite previste nella giornata. Passeggiata lungo la Via Dolorosa, e delle stazioni della "Via Crucis" che si snodano prima nel quartiere musulmano e poi in quello cristiano. Seconda colazione libera. Nel pomeriggio visita allo “Yad Vashem” il Memoriale dell’Olocausto, eretto in memoria dei martiri della barbarie nazista. Cena e pernottamento.

7° giorno Gerusalemme
Prima colazione. In mattinata continuazione della visita della città vecchia, con una passeggiata sopra le antiche mura della città e visita del Monte Sion e del Cenacolo. Si prosegue con la visita del celebre mercato di Mahane Yehuda. Seconda colazione libera. Nel pomeriggio partenza per la visita del bellissimo monastero benedettino di Abu Gosh, costruito durante il periodo dei Crociati in stile romanico e con affreschi in stile bizantino recentemente restaurati. La giornata si conclude con la visita di Betlemme, con sosta per la visita della Basilica della Natività costruita sulla grotta dove nacque Gesù. Rientro in albergo, cena e pernottamento.

8° giorno Gerusalemme/Telaviv/Italia
Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza per l’Italia con volo di linea.

LA QUOTA COMPRENDE
Voli internazionali di linea Royal Jordanian, Turkish Airlines, Austrian Airlines o altra compagnia Iata in classe turistica;
Sistemazione in camera a due letti con servizi privati negli hotel previsti o di pari categoria indicati in ogni singolo programma;
Trattamento pasti come specificato in ogni singolo programma;
Circuiti regolari settimanali Mistral Tour con guida locale parlante italiano;
I tour possono essere accorpati nelle loro parti comuni;
Tutte le visite, gli ingressi ed i trasferimenti espressamente indicati in ogni singolo programma;
Visto d'ingresso;
Tasse e percentuali di servizio;
La nostra garanzia annullamento (vedi le condizioni espresse in catalogo)
Assicurazione medico-bagaglio.
Mistral Tour
Quality group
Richiedi informazioni
Richiedi ulteriori informazioni senza impegno
  • Digita il codice di controllo
  • (*) I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Pubblicata il: 28/06/2018
© Elisir Vacanze
Via Venezia, 9/a - Borca di Cadore (BL)
Tel. 0435.482740 - Fax 0435.701104 info@elisirvacanze.it
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
- A +